Skip to content

Amatucci Assicurazioni

Vantaggi della TCM decrescente

polizza vita assicurazione temporanea caso morte decrescenteNell'ambito delle assicurazioni TCM è utile considerare in modo dettagliato le caratteristiche e i vantaggi della polizza vita temporanea caso morte a capitale decrescente, uno specifico prodotto associato, nella quasi totalità a un mutuo di cui occorrerà mettere in luce la convenienza e chiarire quali sono le variabili che lo rendono realmente conveniente.
Anche se ormai, questo tipo di assicurazioni sono diventate quasi obbligatorie quando si contrae un mutuo, specie in grandi città come Roma, dove i prezzi degli immobili, nonostante la crisi, rimangono comunque elevati e le disponibilità economiche sono spesso incerte, conoscendo in maniera approfondita le differenti opzioni esercitabili, è comunque possibile trarre un vantaggio ulteriore e non spendere denaro inutilmente.
Al di là delle opzioni esercitabili, comunque, è necessario, innanzitutto, chiarire cosa significa “capitale decrescente”. In questa tipologia il capitale assicurato non rimane costante ma decresce al decrescere del debito ancora in essere dopo la stipula del mutuo, cosicché, qualora si configuri effettivamente l'evento estremo o comunque la specifica situazione di rischio che il contratto di assicurazione si è impegnato a garantire, l'assicurazione verserà la sola quota di capitale sufficiente a estinguere il debito ancora in essere.
Indubbiamente questo prodotto assicurativo oltre all'indubbio vantaggio di garantire la copertura assicurativa del debito contratto con il mutuo, consente di mettere in condizioni di sicurezza i propri cari garantendo il loro tenore di vita, anche qualora il contraente del mutuo venga a mancare. Se ciò avvenisse il capitale erogato dall'assicurazione consentirebbe di coprire la parte di mutuo rimasta senza intaccare il patrimonio familiare.
Altro indubbio vantaggio di una temporanea caso morte a capitale decrescente è la possibilità, in talune formule proposte soprattutto dalle compagnie assicurative maggiori, di pagare un premio ridotto, rispetto a una polizza a capitale costante, proprio sulla base del fatto che il capitale garantito non rimane invariato per l'intera durata della polizza assicurativa ma decresce e rappresenta, quindi un impegno economico minore per la compagnia assicurativa.

Svantaggi della polizza vita TCM decrescente

Proprio perché associata, nella quasi totalità dei casi, a un mutuo un'assicurazione temporanea caso morte a capitale decrescente viene spesso promossa dall'istituto di credito che accorda il mutuo o un altro genere di prestito. In tal modo, la vera rata del mutuo viene, generalmente, aumentata aggiungendo il premio della polizza rendendo l'impegno economico da sostenere in molti casi maggiore. I prodotti assicurativi offerti dalle banche, infatti, sono spesso meno convenienti di un prodotto della stessa tipologia offerto da un'assicurazione anche se presentano il vantaggio, almeno apparente, di essere offerti dallo stesso istituto di credito.
Quando si discutono le condizioni generali di assicurazione, occorre diffidare dalle polizze a premio unico, dove occorre pagare, in un'unica soluzione, il costo dell'intera copertura assicurativa che sarà erogata negli anni successivi. Tale costo, spesso insostenibile in una rata unica, viene distribuito aumentando la rata del mutuo; ciò implica un impegno economico solo apparentemente minore (perché dilazionato) dal momento che il premio unico diventa, di fatto, un prestito associato al mutuo, per il quale sono dovuti anche gli interessi.
La cifra necessaria per garantire la copertura del rischio, inoltre, è stata tutta pagata in anticipo: ciò implica che, anche qualora il rischio di premorienza si configuri effettivamente, sarà già stato pagato anche il capitale per un periodo in cui non si usufruirà della polizza.

Condizioni di assicurazione consigliate

Una soluzione vantaggiosa, per questo specifico prodotto, è rappresentata da una polizza temporanea caso morte a capitale decrescente, con premio annuo costante limitato. Oltre al fatto che il capitale decresce in modo proporzionale alla decrescita del debito, è previsto il pagamento di un premio annuale o mensile, più agevole rispetto a premio unico, e anche se la copertura assicurativa è garantita per l'intera durata del mutuo il pagamento del premio si protrae per un numero più ridotto di anni (in genere 5 o 10). Se, infine, si decide di estinguere il mutuo anticipatamente non si è più tenuti a pagare l'assicurazione; stessa situazione si configura anche in caso di morte prematura dell'assicurato: eventualità che comporta il pagamento del capitale pattuito e l'estensione del debito rimanente, pur senza obbligare al pagamento del premio.
Ovviamente, occorre verificare attentamente con la compagnia assicurativa o con il proprio broker, l'effettiva presenza di ciascuna delle condizioni descritte sopra, nelle condizioni generali di assicurazione della polizza sulla vita.