Skip to content

Amatucci Assicurazioni

Le caratteristiche del contratto

polizza vita le caratteristiche del contrattoPer arrivare preparati al momento della sottoscrizione della polizza è opportuno conoscere le caratteristiche del contratto con il quale si avvia la procedura per l'attivazione di un prodotto assicurativo.

Occorre premettere che il contratto di assicurazione che viene sottoscritto con una compagnia assicurativa si chiama polizza e che la sua attivazione richiede vari passaggi. Nel caso di Amatucci Assicurazioni, broker operante nell'area metropolitana di Roma, ad esempio, i clienti possono sottoscrivere la polizza più adatta alle proprie esigenze, ottenendo una preziosa consulenza che gli permetterà di individuare il prodotto più adatto tra quelli di differenti compagnie assicurative.

Anche nel caso in cui, però, un cliente decidesse di rivolgersi all'agenzia di una singola compagnia assicurativa, affinché la polizza sia effettivamente attiva, il contraente, oltre alla sottoscrizione del contratto, dovrà sottoporsi ad altri adempimenti e dovrà comunque attendere che la proposta di contratto da lui stesso sottoscritta sia accettata dalla compagnia assicurativa in seguito all'esame della documentazione presentata.

Il contratto assicurativo raccoglie al suo interno tutte le informazioni relative alla specifica polizza sottoscritta, con le condizioni relative, le clausole che definiscono i rischi e gli eventi che li configurano effettivamente, nonché i dati anagrafici di tutti gli attori coinvolti, ovvero il contraente, l'assicurato e il beneficiario.

Altri dati relativi alla polizza sono la durata del contratto di assicurazione, l'importo e le modalità per il pagamento del premio e, infine, l'entità del capitale assicurato e le modalità della sua riscossione qualora si configurino gli specifici eventi che danno luogo al pagamento, in base alle condizioni contrattuali.

Generalmente il contratto non manca di indicare anche le generalità della compagnia assicurativa che offre l'assicurazione sottoscritta, con i dati relativi al legale rappresentante della compagnia, quelli del broker o dell'agenzia di zona che ne favorisce la stipula e le indicazioni relative al foro competente in caso di controversie di carattere legale.

Il questionario per la polizza vita

Uno degli adempimenti indispensabili per l'attivazione dell'assicurazione è la compilazione del questionario allegato al contratto. Si tratta di un documento che il contraente è tenuto a compilare per consentire alla compagnia assicurativa di comprendere i reali rischi in cui incorre l'assicurato e, quindi, in ultima istanza, per valutare l'opportunità dell'attivazione stessa della polizza.

Il questionario che il contraente è tenuto a compilare è, comunque relativo all'assicurato (che può anche non coincidere con il contraente) e indaga le attività professionali che l'assicurato svolge e il modo in cui passa il tempo libero, se svolge attività sportiva e di che tipo, quali sono le sue abitudini quotidiane e il suo stile di vita (con particolare attenzione al fumo, al consumo di alcool e di droghe); ciascuno di questi aspetti contribuisce a chiarire quali sono le sue reali condizioni di salute e quali i rischi a cui è realmente esposto.

Requisiti e visita medica

Al di là del questionario che rimane un adempimento indispensabile, la compagnia assicurativa può decidere di sottoporre l'assicurato a una visita medica prima dell'attivazione dell'assicurazione sulla vita. Anche se delle domande possono rivelare molti dettagli della vita di una persona, infatti, un'indagine empirica svolta da un medico competente può dar conto in maniera più obiettiva e dettagliata delle reali condizioni di salute dell'assicurato e dei rischi in può verosimilmente incorrere. La visita medica viene richiesta dalla compagnia soprattutto nei casi in cui l'assicurato sia una persona in età avanzata, una persona precedentemente colpita da malattie invalidanti, un soggetto dedito a una vita sregolata che eccede nell'uso di alcool, droghe e sigarette o, ancora, una persona che svolge lavori usuranti o gravosi. In tutti questi casi il rischio di morte, infatti, aumenta, per questo la compagnia assicurativa sceglie di utilizzare uno strumento capace di definire un quadro più approfondito e dettagliato dell'assicurato, così da tarare le condizioni della polizza sulle caratteristiche dello specifico soggetto assicurato.