Skip to content

Amatucci Assicurazioni

I vantaggi della polizza per la famiglia

polizza vita contratto assicurativo o altra forma di investimentoQuando ci troviamo di fronte alla necessità di investire il nostro denaro dobbiamo anche comprendere perché una polizza è una forma di investimento migliore rispetto ad altre forme di risparmio.

In questo caso non dobbiamo solo confrontarci con la redditività economica dell'investimento ma dobbiamo anche considerare un altro fattore di primaria importanza: i risparmi, di qualunque forma essi siano, beni mobili o anche immobili, sono realizzati allo scopo di garantire la sicurezza propria e quella altrui, ovvero la sicurezza dei nostri cari, delle persone che ci sono più vicine, dei nostri familiari. È proprio questo speciale punto di vista che occorre assumere per comprendere perché la polizza vita possa essere considerata tra le migliori forme di investimento disponibili sul mercato mobiliare.

Dal punto di vista del contraente questo tipo di assicurazione ha un indubbio vantaggio: può essere stipulata anche a fronte di una spesa minima. Con poche decine di euro al mese, infatti, è possibile attivare un prodotto assicurativo che, all'occorrenza, si configura come un beneficio importante per sé stessi o per i propri cari e che risulta particolarmente vantaggioso rispetto a una qualsiasi forma di investimento che, specie ai nostri giorni, per essere redditizia, richiede l'impegno di un capitale cospicuo.

È altrettanto vero che anche il risparmio di denaro puro e semplice, ovvero l'accumulo di liquidità su un conto corrente, prima di rappresentare una vera fonte di sicurezza, in caso di bisogno improvviso, di fronte a un imprevisto, richiederebbe, a un soggetto medio, molti sforzi per accaparrare somme elevate.

Qualora si verifichino effettivamente le condizioni di rischio descritte, per le quali la compagnia assicurativa ha deciso di assumersi il rischio, siano esse la morte dell'assicurato, un incidente che ne provochi l'invalidità permanente o quant'altro, il capitale assicurato è interamente disponibile in modo pressoché immediato e in ogni momento del periodo per il quale il contratto rimane in vigore. Non sussistono, quindi, vincoli di sorta al capitale o alla rendita che i familiari o altri beneficiari possono percepire rapidamente.

I vantaggi fiscali

Al di là dei vantaggi fiscali puri e semplici, ovvero delle detrazioni e delle deduzioni fiscali che è possibile ottenere tramite alcuni specifici prodotto assicurativi che, per questo, li rendono preferibili a investimenti di altra natura soggetti a una pesante tassazione perché classificati, in termini fiscali, come “rendite finanziarie”, occorre qui considerare un altro indiscutibile vantaggio.

A differenza dei risparmi accumulati su un conto corrente postale, delle obbligazioni, dei pronti contro termine e di altre tipologie di investimenti, una polizza è un prodotto protetto, trattandosi di un prodotto assicurativo. Ciò implica che questo tipo di polizza non possa essere né pignorata né sequestrata né viene assoggettata a tasse di successione per essere riscossa, nel caso in cui i beneficiari siano i figli dell'assicurato o, comunque, altri eredi.

Si tratta di un vantaggio di primaria importanza in tempi di crisi dove, soprattutto in grandi città metropolitane come Roma, contrarre debiti per sopravvivere o per mandare avanti le proprie attività commerciali e industriali è, ormai, una pratica all'ordine del giorno. In questi casi una banca o una finanziaria che deve recuperare un credito impiega poco a pignorare i beni di un soggetto debitore, anche a costo di lasciare sul lastrico la famiglia di questo stesso soggetto. Se questo soggetto morisse, è facile comprendere come, con un'assicurazione sulla vita, i suoi familiari potrebbero godere di una risorsa per sopravvivere e far fronte più facilmente alle necessità economiche più impellenti.

Svantaggi delle altre forme di investimento

Per comprendere a pieno i vantaggi è utile, infine, ricordare brevemente gli svantaggi delle altre forme di risparmio o di investimento. Risparmiare denaro con un puro e semplice accumulo di denaro è una soluzione che, seppur immediatamente spendibile a fronte di un imprevisto, potrebbe richiedere molti sforzi e molti anni per produrre un capitale davvero consistente. Di contro investire in un fondo, o in prodotti di natura obbligazionaria, sarebbe una scelta più redditizia anche se potrebbe richiedere il vincolo del denaro investito che, quindi, in caso di bisogno, potrebbe, paradossalmente risultare inutilizzabile.